Poesia: Sole che illumini

Il sole è alto nel cielo e
vorrei essere la tua luce
che illumina ogni cosa.
Vorrei essere il calore
che scalda ciò che tocca
ma sono solo un corpo…
Quante volte mi sono sentito piccolo
e impotente?
Perché mi sento solo?
Eppure come scalda me scalda tutto
come illumina me illumina tutto
Perché mi sento solo?
Vorrei essere tutto
invece mi sento solo.
Vorrei essere le piante, la terra, l’acqua, i fiori
e mescolarmi a tutto.
Lo posso fare, 
sono energia ma non ne sono cosciente
Cosa mi è successo? 
Perché ho dimenticato?
Vita dopo vita è andato tutto perso
E mi ritrovo qui
come un piccolo cespuglio
insieme a tanto verde
ma non so più la storia
non so più chi sono.
Un giorno io l’ho chiesto
ma mi hanno preso in giro
“Sei solo e sei nessuno,
è il gruppo ciò che conta
se esci dalle righe
sei messo alla berlina!”.
Sole che illumini!
Perché non dici niente?
Stai zitto mentre aspetto
e intanto passa il tempo e io muoio
mentre tu rimani 
e intanto mi reincarno e tutto ricomincia.
Adesso sono un baby 
e non ricordo nulla
e nell’incoscienza mi ripeto
vita dopo vita e tu sei sempre lì.
Sole che illumini!
Perché non dici niente?
Conosci tu la storia,
 perché non l’hai fermata?
Perché non ci hai protetto?
Perché non l’hai cambiata?
Dandoci coscienza, dandoci la luce…
Sei freddo eppure scaldi, illumini ma non proteggi,
vedi tutto ma non ti muovi,
stai fermo e non intervieni.
Cos’è, forse il freddo ti ha ghiacciato?
O sei senz’anima?
E mi rivolgo a te, in tutto questo tempo,
 senza risultato.
Ho perso tempo!
Poi finalmente comprendo,
dovevo chiedere a me!
È tutto scritto in me.
La storia sono io!
la luce sono io 
il sole sono io
 il sole è dentro me.

Fiorella Rustici

Comments are closed.