Poesia: Dov’è la mia potenza

Solo un ricordo nella mente
e guardo la mia vita e tutto non ha senso
mi perdo nei pensieri, vorrei essere diverso
cantare solo amore.
Ma tutto intorno a me si è perso e
soffre nel dolore
della disperazione della vita
Ma dove sono finito?
Perché mi trovo qui? Io non volevo nascere!
Chi mi ha portato qui? E’ tutta una bugia
Cos’è questa materia?
Cos’è questo rumore?
Dove sono i miei ricordi e la mia essenza?
Cos’è questa materia?
Cos’è questo cervello che mi rende un demente?
Materia oscura e maledetta!
Mi fai sentire in trappola.
Dov’è la mia potenza?
Solo un ricordo della mente
e guardo la mia vita, le mie emozioni
mi sento un animale,
mi sento intrappolato.
Che magia è mai questa?
Chi mi ha fregato?
Chi mi ha modellato in qualcosa che non sono?
Cosa ero? Non mi ricordo più
Cosa sono? Non voglio più vederlo,
l’anima mia soffre e nel profondo
mi dice di osservare, capire e ricordare.
Devo uscire da qui dentro ma dopo dove vado?
Cosa sono diventato?
Un animale freddo senza sentimento
perso nei pensieri, nei problemi della vita
mi sono dimenticato di me.
Dov’è la mia potenza?
La sento palpitare silenziosa e forte
la magia la tiene ferma
ma lei reagisce per farsi ricordare,
per non dimenticare.
Io non volevo nascere e lei voleva uscire
e siamo qui bloccate nella materia oscura
fino a che non comprenderò
che io non sono niente
e allora ne uscirò forte e potente.

Fiorella Rustici

Comments are closed.