Peosia: Osservando l’umano

Ho visto nascere la Coscienza dentro di loro e sono nati!
Oh umano che volevi nascere in qualcosa che anelavi nel profondo del tuo cuore!
Un ricordo lontano che si allontanava esistenza dopo esistenza
e tu alla fine dimenticavi.
Ma poi! Un risveglio, un ricordo!
E di nuovo nasceva in te qualcosa che si agitava
e sapevi che non avevi molto tempo a disposizione
e allora correvi:non era sopravvivenza,
non era adeguarti,
ma era cercare te stesso!
Ciò che eri e che qualcuno ti aveva fatto dimenticare con l’inganno magico.

Fiorella Rustici

Comments are closed.