AVVERSIONE ALLE NOVITA’

Domanda:
 Nel mio ufficio stanno istallando un nuovo programma informatico e si stanno organizzando i corsi di formazione del personale per insegnarci a usarlo. Tutti i miei colleghi si lamentano e sono infastiditi dalla novità. Mi chiedo perchè la gente ha così paura dei cambiamenti. Perchè non capiscono invece che potrebbe essere anche una buona opportunità di crescita professionale e magari di facilitare il lavoro che già stiamo facendo?

Bruna, Piacenza

Risposta:
Se ci guardiamo intorno possiamo notare che la maggior parte delle persone tende ad essere pigra e poco attiva, soprattutto, come dici tu, per quanto riguarda i cambiamenti. E’ comune sentire ripetere la frase: “a quest’età non si cambia più”. Non importa neanche entrare nel merito di quale età stiano parlando perché di fatto si può cambiare a qualsiasi età. Solo si deve avere il coraggio e soprattutto la forza di farlo. Le persone che usano frasi come questa o, come nel caso dei tuoi colleghi, che si lamentano dei cambiamenti solo perché tali, anche se potrebbero essere migliorativi, sono persone che sono ormai esaurite energeticamente per la troppa passività con cui hanno condotto la loro vita. Hanno agito così poco nella loro vita che si sono indeboliti, come un muscolo si indebolisce per averlo lasciato inerme per troppo tempo. La passività nella vita indebolisce, per così dire, il muscolo della volontà, e le persone che hanno questa preziosa dote atrofizzata reagiranno sempre a qualsiasi proposta di cambiamento in modo negativo perché non hanno più lo strumento per poterlo produrre. Questo solitamente avviene quando una persona ha fallito spesso nel realizzare i suoi obiettivi nella vita e non vuole più rischiare di esporsi alla possibilità di provare il dolore che i fallimenti passati le hanno procurato. Per uscire da questo tunnel di sterili lamentele e inattività, la persona dovrebbe andare a prendere una per volta le situazioni in cui ha fallito, capire dove ha sbagliato e fare qualcosa per riscattarsi; oppure prendere il coraggio di darsi un obiettivo nuovo e fare questa volta tutte le azioni necessarie, tenendo conte delle sue capacità, per assicurarsi di non fallire di nuovo. Il raggiungimento di un successo riporterà vita alla persona che avrà sempre più spesso stimoli a fare sempre di più.

Fiorella Rustici

 

Comments are closed.

Translate »

In questo sito Web utilizziamo strumenti nostri e di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul vostro dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (technical cookies), per generare report di navigazione (statistics cookies) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (profiling cookies). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore Cookie policy